Lunedì 18 Ottobre 2021

FB fci bolognese

Centodieci chilometri in due ore e mezza a quarantaquattro chilometri orari sono i numeri espressi dal nuovo tracciato e che hanno caratterizzato questo 72° GP Esercenti e Industrie della ripresa, andato in scena domenica in quel di Calcara.

Una manifestazione corsa di gran carriera fin dalle prime pedalate dai ragazzi provenienti dalle otto regioni iscritte e dove la concomitanza con il Giro della Lunigiana metteva nelle Benasciuti Mirco campione provinciale 2021intenzioni dei partenti la voglia di ben figurare.
Un percorso poco adatto a risoluzioni di forza ed una velocità di tutto rispetto potevano far prevedere una manifestazione monotona ma, come sempre, la corsa la fanno i corridori e dai corridori ci si può aspettare di tutto.

Rompono gli indugi in cinque al trentesimo chilometro se ne vanno Veneri e Tagliavini (Nial Nizzoli),  Vicini (Onec Team), Fiorini (SC Reda-Pedale Chiaravallese) e Pezzo (Contri Autozai Petrucci che nonostante il buon accordo non riescono mai ad andare oltre il mezzo minuto di vantaggio sul gruppo.

Al chilometro cinquanta ai cinque si aggiungono quattro contrattaccanti che in un primo momento danno fiato alla fuga ma poi diventano il pretesto per le società rimaste escluse per annullare, nel corso della quarta tornata, l’esigui vantaggio.

È da poco passata la boa di metà gara quando il gruppo ha un ennesimo sussulto ed al chilometro sessanta se ne vanno in dodici ed è sempre la Nial Nizzoli a scandire il ritmo.

Al vivace Veneri (Nial) già protagonista del precedente tentativo si aggiungono a dargli manforte i compagni Rizzello e Tarabini ai quali si aggregano Marezzi e Terzi (Team Paletti), Molisso e Facchinetti (Unipolglass) Marocchi (Angelo Gomme Villadose) Rodriguez Perez (Monsummanese), Shyinta (Italia Nuova BorgoPanigale) Rapporti (Rinascita Ormelle) ed ancora Pezzo (Contri Autozai Petrucci).

Una compagine assortita e sufficientemente guarnita che attesta il suo vantaggio attorno al minuto senza però andare mai oltre.

I lunghi rettilinei aiutano i fuggiaschi e mantenere una elevata velocità di crociera ed il vantaggio e sufficiente a renderli invisibili al gruppo se non in qualche  in qualche circostanza.

ArrivoPodioSesto, settimo, ottavo passaggio sotto lo striscione d’arrivo senza particolari sconvolgimenti; sembrerebbe una questione da risolversi tra gli attaccanti quando nel corso del penultimo giro basta una breve indecisione ed il gruppo si fa sotto grazie alla vigorosa azione dei ragazzi Sidermec e Borgo Molino che non si danno per vinti e vogliono essere protagonisti.

Al suono della campana il gruppo si presenta compatto e iniziano le manovre delle squadre a preambolo di una volata finale a ranghi compatti.

L’epilogo premia l’impegno ed il lavori dei contrattaccanti con Lorenzo Annibali della Sidermec Vitali che monetizza il lavoro della squadra e vince nettamente ed a mani alzate su Alessio delle Vedove della Borgo Molino Rinascita Ormelle e Michael Cattani Angelo Gomme Villadose appaiati in seconda linea; segue il gruppo con le squadre protagoniste nella fuga di giornata nelle posizioni di rincalzo.

A Mirco Benasciutti della SC Italia Nuova BorgoPanigale che si presenta ottimamente sul rettifilo finale ma anticipa oltre misura il colpo di reni e viene superato sulla linea da qualche concorrente, il Titolo e la maglia Rossoblù di Campione Provinciale Strada Juniores 2021.

Puntuale e diligente l’organizzazione della US Calcara che ha accolto le ventidue Società partecipanti su un percorso che si è dimostrato meno banale del previsto.

Da segnalare una caduta senza nessuna conseguenza che ha però spezzato il gruppo nel momento del ricongiungimento al penultimo giro ed attardato quelli che, il quel momento, si trovavano nelle retrovie, e penalizzato qualche outsider rimasto escluso dalle battute finali.

Classifica di arrivo
Video dell'arrivo