Giovedì 3 Dicembre 2020

FB fci bolognese

La mattinata era di primo autunno ma c’era tutto.

C’eranoinaugurazione300x oltre cento ragazzini a sfidarsi in sella alle loro mtb; c’erano le Società giovanili di Bologna, Ferrara e Modena a dar lustro alla Bologna Junior Cup che a San Lazzaro svolgeva la quinta prova; c’erano le famiglie e gli amici a far festa ed a incoraggiare i propri ragazzi. C’erano i dirigenti del ciclismo Regionale Emiliano e Provinciale di Bologna; c’era la Sindaca della Città di San Lazzaro, Isabella Conti e c’era l’Assessore allo Sport ed alla Mobilità sostenibile Luca Melega.
E c’era soprattutto il nuovo  “San La Bike Park “ da inaugurare.
In un contesto festoso la Sindaca Conti ha proceduto al rituale del taglio del nastro contornata dai ragazzini che scalpitavano per le imminenti sfide.

 

ozio_gallery_jgallery

In questo contesto, la Bologna Junior Cup ha fatto da sfondo alla nascita del nuovo circuito che i dirigenti della SC San Lazzaro hanno fortemente voluto, consapevoli della necessità di dotarsi di un impianto sul quale accogliere ragazzi e famiglie e consentire lo svolgimento in sicurezza dell’attività ciclistica.

Un atto, quello dell’Amministrazione Comunale Sanlazzarese, di estrema sensibilità ed attenzione alle due ruote, l’occasione per dare anche al mondo dei piccoli ciclisti ed al ciclismo pari dignità e quella riconoscibilità data agli altri sport.

SanLa300xSe il costruire una palestra o un campo da calcio è da sempre prassi per le amministrazioni locali un parco per la bicicletta non è altrettanto usuale; a San lazzaro è occorsa la sensibilità della Sindaca Conti e la passione dell’assessore Melega per raggiungere un obiettivo che il movimento ciclistico vorrebbe vedere in ogni comunità, perché un Bike Park non è solo luogo di aggregazione o di svolgimento dell’attività sportiva. Un Bike park è anche una palestra per apprendere nuovi e salutari stili di vita; una palestra dove toccare con mano che la mobilità sostenibile e la viabilità alternativa, non sono solo slogan ma attività praticabili, dove l’educazione civica e l’educazione stradale possono essere insegnati ed appresi, un sito dove diffondere e trasmettere una nuova cultura alla portata di tutti per i cittadini di domani. Un luogo, anche e soprattutto, dove il Vivere Green diventa visibile, prende forma e diventa esempio.

Un benvenuto della Federazione Provinciale FCI di Bologna tra le comunità più virtuose, in senso ciclistico, alla Città di San Lazzaro, una provincia, che pur vantando dieci impianti dedicati alle due ruote vorrebbe raggiungere, come numero di impianti dedicati, la diffusione e la fruibilità offerta alle altre attività sportive.

Le gare di giornata sono state tutte agonisticamente combattute ed il pubblico, assiepato ai bordi del percorso, nel rispetto delle normative di sicurezza, è parso divertito ed ha incitato i propri preferiti fino all’ultimo.

La sfida a squadre ha visto la SC Calderara STM Riduttori prevalere con 38 punti di un punto sulla Green Devils (37) e di due sulla Pol. San Marinese (36). Una disputa incerta e combattuta a colpi di pedale fino all’ultimo, risoltasi a favore della multi disciplina e dell’attività diffusamente praticata.

Nuovo appuntamento Sabato 3 ottobre. A Casalecchio di Reno alle ore 15.30 avrà inizio la sesta prova di questa lunga, affascinante ed innovativa Bologna Junior Cup.

Una Bologna Junior Cup che, con le sue otto settimane consecutive di gare, può dirsi più lunga del Giro o del Tour.

Sarà Vero?

Vedi il filmato della gara

Classifica atleti
Classifica squadre