Sabato 27 Novembre 2021

FB fci bolognese

Junior cup

  • Bologna Junior Cup 2020

    logo JuniorCup300Ricominciare.
    Ricominciare perché sa di buono.
    Ricominciare per ritrovare le sopite emozioni.
    Ricominciare per voltare pagina e scrivere nuove storie.
    Ricominciare per portare nuova linfa al movimento e rinnovare quello spirito che ha fatto già grande la Bologna Cycling Cup, nel mondo dei Giovanissimi.

    È così che nasce, dalla ferma volontà del Comitato Provinciale di Bologna e da una corale, calorosa, univoca ed entusiastica risposta delle Società Bolognesi, questa inedita Bologna Junior Cup 2020.

    Un impegno collettivo ha permesso l’allestimento di un circuito permanente COVID-free approfittando di particolarità favorevoli  di accoglienza del circuito Paolo Ballestri e della piena disponibilità l’Amministrazione del Sindaco Massimo Bosso  che lo ha adattato alle recenti normative di sicurezza  per la SC Ceretolese1969 che, costretta dalla pandemia a rinunciare a inizio anno alle celebrazioni del cinquantenario, ha voluto comunque riaffermare la propria disponibilità e capacità organizzativa (dai giovanissimi dando fiato alla Bologna Junior Cup, ai più grandi con l’organizzazione del Campionato Italiano Under 23 il prossimo 13 settembre ) e onorare così l’irripetibile traguardo del mezzo secolo di continua ed ininterrotta attività finendo in bellezza l’anno più infausto.

  • Bologna Junior Cup 2020. Cross Country. Casalecchio di Reno 10 ottobre

    Sarà il Cross Country a chiudere questa difficile, singolare, inedita stagione.
    Il percorso di Cross Country aveva bisogno di un breve restyling; un pugno di intrepidi con mazza, paletti e nuove fettucce colorate e l’ennesimo venerdì pomeriggio è trascorso in un baleno per la squadra designata.
    Ma poi c’è il sabato mattina ed allora tutti impegnati nell’allestimento del villaggio e a preparare l’accoglienza dei giovani ciclisti, delle loro società e della frotta di genitori, amici e accompagnatori.
    Sembra sempre di aver finito ma le incombenze si susseguono. Si sa, e si dice: "gli esami non finiscono mai", e noi siam qui, una volta ancora, a dare corpo e anima alla ricostruzione di una normalità che solo qualche settimana fa pareva lontana ed inarrivabile. Il meteo ci aiuta, la giornata è addirittura piacevole ed il lavorare sembra pesare meno.

  • Bologna Junior Cup 2020. Cross Country. Casalecchio di Reno 17 Ottobre

    Non si era mai corso in un autunno così inoltrato, anche questo è una novità di questa eccentrica annata.

    stelle300xOtto settimane di organizzazione non è cosa da tutti: “solo a Bologna succede” hanno scritto sui social.
    Otto settimane ininterrotte non lo aveva mai fatto nessuno e credeteci, non è cosa da poco!
    Forse non se ne erano resi conto, prima, neppure quelli del Comitato Organizzatore quando, a luglio inoltrato, presi dal desiderio di ricominciare e di mettersi questo difficile periodo alle spalle e con l’intento di dare ai piccoli ciclisti una nuova stagione, si sono immaginati la Bologna Junior Cup.

    Abbiamo iniziato il 29 agosto con una prova su strada ed è stata la MTB, oggi 17 ottobre, a completare la serie.

    Al di là della cronaca sportiva, che ha visto i ragazzi della Gagabike primeggiare sulla UP Calderara STM Riduttori e la Green Devils Team, la giornata è stata caratterizzata dalla soddisfazione dei partecipanti per aver potuto portare a termine questa lunga ed inusuale kermesse giovanile.

  • Bologna Junior Cup 2020. Cross Country. Casalecchio di Reno 5 settembre

    Bologna Junior Cup un laboratorio di novità ed innovazione; l’officina che costruisce il ciclismo ed i ciclisti di domani

     

    Bologna Junior Cup; continua il torneo dei piccoli ciclisti bolognesi.

    Con una partecipata e combattuta gara di cross country, sabato scorso la sfida si è spostata, per la seconda prova, dalla strada al fuoristrada. Ci hanno pensato gli specialisti delle ruote grasse ad elevare il livello della competizione sfruttando al meglio le specifiche abilità e le capacità acquisite per mettere in fila gli avversari. Con meno tatticismi rispetto alle abituali gare su strada i biker hanno dato spettacolo ed animato tutte le gare del nutrito programma pomeridiano.

  • Bologna Junior Cup 2020. Cross Country. San Lazzaro di Savena 27 settembre

    La mattinata era di primo autunno ma c’era tutto.

    C’eranoinaugurazione300x oltre cento ragazzini a sfidarsi in sella alle loro mtb; c’erano le Società giovanili di Bologna, Ferrara e Modena a dar lustro alla Bologna Junior Cup che a San Lazzaro svolgeva la quinta prova; c’erano le famiglie e gli amici a far festa ed a incoraggiare i propri ragazzi. C’erano i dirigenti del ciclismo Regionale Emiliano e Provinciale di Bologna; c’era la Sindaca della Città di San Lazzaro, Isabella Conti e c’era l’Assessore allo Sport ed alla Mobilità sostenibile Luca Melega.
    E c’era soprattutto il nuovo  “San La Bike Park “ da inaugurare.
    In un contesto festoso la Sindaca Conti ha proceduto al rituale del taglio del nastro contornata dai ragazzini che scalpitavano per le imminenti sfide.

  • Bologna Junior Cup 2020. Strada. Casalecchio di Reno 19 settembre

    La Bologna Junior Cup torna a casa. Dopo la bella trasferta i quel di Decima, la Bologna Junior Cup è ritornata sabato 19 nel suo teatro naturale di Casalecchio di Reno.

     Una prova sul circuito stradale ha fatto da sfondo alla manifestazione n° 4 e la challenge, raggiunta la boa di metà gara si prepara al “girone di ritorno”.

    Una manifestazione riuscita questa “gara quattro” con quasi duecento partecipanti, un numero limite per l’impianto “Ceretolese”  che ha confermato la validità del format organizzativo e riaffermato le capacità, la coesione e desiderio di partecipazione delle  alle Società Bolognesi che continuano in questo tour organizzativo con eguale slancio e migliore consapevolezza.

  • Bologna Junior Cup 2020. Strada. Casalecchio di Reno 29 agosto

    Neppure al Tour de France si è visto un popolo altrettanto disciplinato e con tutti presidi sanitari imposti dai protocolli, assistere ad una manifestazione sportiva.

     Oltre 150 i ragazzini delle categorie giovanili che hanno partecipato, anch’essi ordinati e ligi, alla prima prova della Bologna Junior Cup, una serie di manifestazioni volute dal Comitato Provinciale FCI di Bologna e organizzate dall’intero movimento ciclistico Bolognese; la SC Ceretolese ha messo a disposizione un impianto Covid-free, la dedizione, la volontà e la tenacia delle Società hanno fatto il resto. Curiosità ed apprensione i sentimenti degli organizzatori nella prima ora. C’era da sperimentare i nuovi protocolli federali e verificare la conoscenza delle normative sanitarie; occorreva appurare il livello di conoscenza e l’applicabilità delle procedure.

  • Bologna Junior Cup 2020. Strada. Casalecchio di Reno 3 ottobre

    Ore 15.15; A Messina risuona lo start del 103° Giro d’Italia.
    Ore 15.30; Al Circuito Paolo Ballestri di Casalecchio gli fa eco la sesta prova della Bologna Junior Cup.


    Il meteo è stato incerto fino all’uDSC 6353 300xltimo, poi il cielo si è rasserenato e la Cup poteva avere inizio.

    Oltre 150 i concorrenti che hanno inanellato i giri previsti dal Comitato organizzatore. Un carosello di maglie colorate ha dato vita all’ennesimo varietà. Dal primo all’ultimo con eguale slancio e partecipazione con un miscuglio di propositi e sentimenti sui volti dei singoli partecipanti.

    Abbiamo visto la soddisfazione per l’impresa compiuta ed il rammarico per il risultato mancato di un soffio; la soddisfazione per lo scampato incidente e l’orgoglio di aver concluso comunque la prova; la gioia sui volti di chi ha scalato il podio e la stessa allegria nei volti di chi da sotto applaudiva compagni e avversari con eguale forza.

  • Bologna Junior Cup 2020. Strada. San Matteo della Decima 13 settembre

    All’alba.. un forte gruppo di persone schierato con mascherine ascolta la voce tonante del presidente della Ciclistica Bonzagni

    Bencivenni Maurizio che impartisce ordini e indicazioni sul da farsi per accogliere al paese S.Matteo della Decima la folta flotta di bambini atleti GIOVANISSIMI.
    Tutto è quasi pronto.., bastano pochi accorgimenti ed ecco issato il rosso ARRIVO chiuse le aree Gialle, e Verdi dalle Bianche con i controlli di temperatura e bracciali per definire chi e dove deve stare.